Ogni Volta Che Hai Bisogno Di Conforto, Leggi Questa Storia E Tutto Cambierà

124

Chi non conosce Osho, il maestro spirituale indiano, che ha pronunciato un numero indefinito di parabole e di citazioni? I suoi insegnamenti sono volti a far risvegliare l’animo assopito in ognuno di noi, a fargli riprendere coscienza e consapevolezza. La sua non è una dottrina; Osho condannava ogni tipo di religione, pur salvando elementi del buddismo e dell’induismo, ma un bagaglio di elementi che chiunque può studiare e fare propri.

Osho condivideva le sue riflessioni proponendole molto spesso sotto forma di parabole, il modo più efficace per trasmettere l’insegnamento. La parabola che vi proponiamo oggi ci abitua all’idea che tutto è necessario e che una vita solo con elementi positivi non avrebbe senso.

Leggetela e ricordatela ogni volta che attraversate un brutto periodo…

“Un giorno un vecchio contadino andò da Dio perché era molto arrabbiato con lui…”

immagine: maxpixel.freegreatpicture.com

“Devo proprio dirtelo, quando è troppo è troppo! Tu non conosci l’ABC dell’agricoltura! Quando c’è bisogno di pioggia, non cade una goccia; quando non serve, ne fai cadere in abbondanza. Che cosa vuol dire tutto questo? Se non capisci l’agricoltura, potresti chiedere consiglio a me! Ho dedicato la mia vita ad essa. Dammi una possibilità: la prossima stagione, fa’ decidere tutto a me e vediamo cosa succede”

Un tempo gli uomini potevano parlare con Dio e la loro fede era così intensa che le loro richieste venivano quasi tutte esaurite.

“Va bene, ora decidi tu”, disse Dio al contadino.

Così fu: quando l’uomo voleva il sole, il sole splendeva alto nel cielo, quando serviva pioggia, delle fresche goccioline cadevano e quando doveva essere nuvoloso, il cielo si copriva. Il contadino evitava tutto ciò che potesse danneggiare le piantagioni: niente raffiche di vento, niente alluvioni, nessun temporale, niente che minacciasse i campi.

Il suo grano quella stagione aveva raggiunto altezze mai viste prima: cresceva forte e in salute, e lui era molto contento di questo. “Così si fa! Adesso gliela farò vedere!”, diceva rivolgendosi a Dio.

Quando giunse il momento del taglio del grano, il contadino rimase sorpreso: non c’era alcun chicco di grano, solo bucce vuote.

Una forte risata si levò nel cielo: “E adesso, che cosa hai da dire?”

“Non capisco, ho evitato tutto pur di non rovinare il grano, ho fatto splendere il sole per farlo crescere, e non c’è neanche un chicco di grano?”, gridò il contadino.

La voce nel cielo rispose: “Tutto questo è successo perché hai evitato i pericoli. Il grano non può crescere in queste condizioni: gli servono delle sfide per farlo!”

“Le sfide portano integrità, altrimenti le persone rimangono vuote. Se la tua vita fosse solo in discesa, senza mai una salita, rimarresti vuoto e insignificante. Dio dona la vita con i tuoi i suoi pericoli annessi.” – Osho

immagine: maxpixel.freegreatpicture.com

Che cosa ne pensate di questa parabola? Pensate possa tornarvi utile durante i momenti bui e di difficoltà?

Fatecelo sapere e ricordate di condividere la storia per dare a tutti l’opportunità di trovare uno spiraglio di positività anche quando sembra non essercene.

via GuardaCheVideo