Ci sono persone che per abitudine giudicano la vita, i successi e le decisioni degli altri. Questo succede anche se nessuno ha chiesto la loro opinione, pertanto i loro commenti sono soliti non avere intenzioni troppo positive.

Anche se siamo consapevoli di questo e siamo in grado di individuare le critiche malintenzionate dai commenti positivi, non risulta altrettanto facile evitare che essi ci influiscano in qualche modo. Quando la critica ed il disprezzo sono continui, questo fa male alla nostra autostima.

Di solito la gente che parla della vita degli altri è quella che ha il maggior conflitto emotivo nei confronti della propria, non a caso sono caratterizzate da bassa autostima, rifiuti e difficoltà.

In questo senso, ci sono volte in cui possiamo aiutarle a capire di commettere un errore irrimediabile nell’interferire con la vita altrui, ma altre volte è necessario allontanarsi da loro per salvaguardare la nostra salute emotiva.

Quello che gli altri pensano di voi è la loro realtà 

Probabilmente in qualche momento le opinioni ed i giudizi altrui vi hanno fatto dubitare della vostra realtà. Avete pensato persino di vivere con gli occhi chiusi e di non essere per nulla consapevoli dell’immagine che proiettavate dentro e fuori voi stessi.

Tuttavia, non tutto è negativo, possiamo utilizzare questi dubbi per riaffermarci. Ricordate che gli altri possono conoscere il nostro nome, ma non la nostra storia, non hanno vissuto nella nostra pelle, né calzato le nostre scarpe.

Pensate che se anche voi a volte avete la sensazione di non conoscervi, gli altri non possono essere giunti in un luogo dove nemmeno siete stati. Siate coscienti, quindi, del fatto che le loro parole obbediscono solo ad una realtà illusoria creata dalla loro mente.

Non sperare che gli altri capiscano il tuo viaggio, soprattutto se non hanno mai dovuto intraprendere il tuo percorso.

via La Mente Meravigliosa