Chloe e Rohan Dunstan hanno avuto tre figli maschi, ma hanno sempre sognato di avere una bambina… così provarono ancora una volta. A loro sorpresa, quest’ultimo tentativo avrebbe dato a Chloe una chance più grande di avere una bambina, poiché si trattava di una gravidanza trigemellare.

La coppia rimase sorpresa quando il dottore comunicò a Chloe che avrebbe partorito due maschietti e una femminuccia; Questa notizia li rese davvero felici. Però, questa felicità si trasformò in ansia quando i medici scoprirono che la loro bambina era sottosviluppata rispetto ai fratellini, che si stavano sviluppando normalmente alla ventottesima settimana di gravidanza.

E non finiva lì. Sfortunatamente, i dottori comunicarono a Chloe che la bambina che stava aspettando, correva il rischio di morire se avesse partorito i tre bambini tutti in una volta. La coppia era devastata.

Nonostante l’avvertimento, Chloe disse ai dottori di aver preso la decisione di partorire tutti e tre i bambini alla ventottesima settimana. Confidava tanto nella sua bambina; Chloe era davvero convinta di farcela.

“Potevo a malapena concentrarmi. La mia mente era focalizzata su una singola cosa: Volevo che i miei bambini fossero sani. Mi sono documentata tanto e ho pensato alle alternative. Sapevo sarebbe stata dura, ma non potevo rinunciare a lei. Qualcosa mi diceva che lei era forte, nonostante ciò che era successo durante le 28 settimane. Poteva farcela ed è per questo che ho preso questa decisione”.

Chismix

Chismix

Per fortuna, Chloe partorì con successo e i tre meravigliosi bambini nacquero sani. Henry pesava 970 g; Rufus pesava 1,58 Kg; e Perla, l’unica femmina, pesava solamente 490 g.

“Perla aveva dei problemi di cuore, un’emorragia polmonare, una piccola emorragia cerebrale e superò una terribile infezione. C’erano dei giorni nei quali né noi, né i dottori credevamo ce la facesse, soprattutto durante le prime settimane, quando era collegata ad un’incubatrice neonatale. Nonostante tutte le difficoltà e le battaglie, Perla è riuscita a sopravvivere. Fu davvero un miracolo!”, dice la mamma.

Chloe era molto contenta e grata per la decisione che prese, poiché è stata in grado di vederli nascere tutti e tre. È davvero orgogliosa dei suoi bambini e non vede l’ora di vederli crescere.