Se tra i vostri idoli primeggia il fondatore di SpaceX, Tesla Motors e PayPal, sappiate che egli stesso (Elon Musk) ha consigliato ben 8 libri utili a chiunque abbia intenzione di provare a ripercorrere i suoi passi. Tra le fonti che hanno maggiormente influito sull’ispirazione e la conoscenza di Elon Musk si possono annoverare autori del calibro di Tolkien, Asimov, Douglas Adams o Peter Thiel, le cui opere hanno contribuito enormemente alla formazione intellettuale e professionale del magnate.

via Curioctopus

James E. Gordon – “Structures” (trad. it. “Strutture”)

immagine: ©Amazon

Un libro che Elon Musk ha definito fondamentale per lo sviluppo delle conoscenze che gli hanno permesso di fondare e gestire la SpaceX è “Structures, or Why Things Don’t Fall Down” di James Edward Gordon. L’opera è in grado di comunicare gli aspetti fondamentali dell’ingegneria aerospaziale utilizzando un linguaggio semplice, chiaro ed accessibile a tutti.

Isaac Asimov – “The Foundation Series” (trad. it. “Il Ciclo delle Fondazioni”)

immagine: ©Amazon

Perché la più grande opera di Isaac Asimov è stata menzionata da Musk tra i libri che hanno contribuito di più al suo operato? Non è poi così difficile indovinarlo, dopo aver dato uno sguardo a ciò che l’imprenditore ha saputo realizzare: “Il Ciclo delle Fondazioni” fa perno su un grandissimo senso di responsabilità dei protagonisti nei confronti della galassia, sull’importanza della conservazione del sapere e sull’onestà intellettuale.

John R. R. Tolkien – “The Lord of the Rings” (“Il Signore degli Anelli”)

immagine: ©Amazon

Analogamente all’opera di Asimov, il più noto capolavoro di Tolkien ha saputo trasmettere a Musk il senso della causalità, ovvero la capacità di essere coscienti del reale peso delle proprie azioni. Oltre ad un grande senso di responsabilità, “Il Signore degli Anelli” ha aiutato Elon Musk a far propri alcuni dei valori più importanti, ovvero l’amicizia, la lealtà, il coraggio, l’onestà e la pace.

Douglas Adams – “The Hitchhiker’s Guide to the Galaxy” (trad. it. “Guida galattica per autostoppisti”)

immagine: ©Amazon

In un’intervista, Elon Musk ha affermato: “Durante la mia infanzia ho letto diversi libri con l’intento di comprendere il significato della vita e della molteplicità delle cose. Così mi sono imbattuto in “Guida galattica per autostoppisti”, che vede le cose in modo perlopiù positivo. Questa opera mi ha aiutato a capire una cosa molto importante, e cioè che spesso porsi le giuste domande è più arduo che trovare le risposte“.

Walter Isaacson – “Einstein”

immagine: ©Amazon

Non poteva mancare tra le fonti di ispirazione di un uomo di grande valore la biografia di Albert Einstein. Ritenuto uno dei più grandi geni della storia, Einstein sintetizza nella sua persona creatività, innovazione, intelligenza, curiosità, coraggio e consapevolezza della realtà, doti che ogni uomo dovrebbe avere nel proprio bagaglio esperienziale.

Peter Thiel – “Zero to One” (trad. it. “Da Zero a Uno”)

immagine: ©Amazon

Peter Thiel è il cofondatore (insieme a Elon Musk) di PayPal nonché fondatore di numerose aziende rivoluzionarie, e all’interno di questo libro espone le modalità e le analisi che gli hanno permesso di raggiungere tali risultati.

Nick Bostrom – “Superintelligence” (trad. it. “Superintelligenza”)

immagine: ©Amazon

“Superintelligenza. Tendenze, pericoli, strategie” è uno dei più importanti libri sull’Intelligenza Artificiale, il cui duplice scopo è di informare riguardo il crescente ambito dell’I.A. e di mettere in guardia dai potenziali rischi di uno sviluppo incontrollato di tale industria.

John D. Clark – “Ignition!”

immagine: ©Amazon

Ultimo in lista, ma non in importanza, “Ignition! An Informal History of Liquid Rocket Propellants” di J.D. Clark è un libro che spiega praticamente tutto riguardo la scienza missilistica – senza tralasciare qualche momento di ironia. Anche se la versione cartacea risulta estremamente costosa (300 $), è possibile trovarne una copia digitale.