Il metodo danese per vivere felici. Hygge

Sembra che in Danimarca conoscano i trucchi migliori per essere felici. “Il metodo danese per vivere felici. Hygge” permette di imparare l’arte danese di vivere bene e per fare questo sfoggia una serie di consigli e suggerimenti per riscoprire i piaceri quotidiani, gustarsi la vita attimo per attimo e scandire la giornata concedendosi delle piacevoli coccole. Si tratta di un libro che regala tante idee per creare un senso di benessere intorno a noi e riscoprire i piccoli piaceri quotidiani: accendere delle candele, cucinare tutti insieme, decorare la casa, spegnere i cellulari e fare un gioco da tavolo, raccontarsi com’è andata la giornata, ecc.

Io non penso positivo – Come realizzare i tuoi desideri

Io non penso positivo – Come realizzare i tuoi desideri” della collana Saturnini di Edizioni Tlon insegna il metodo Woop per realizzare i propri desideri. Creato dalla psicologa Gabriele Oettingen, questo sistema è validato da ricerche scientifiche. Secondo l’autrice dobbiamo impare a “pensare positivo” e immaginare, visualizzare i propri desideri creando prima un contrasto mentale e organizzandosi poi per superarlo. Questo libro, ricco di aneddoti, articoli scientifici, esperimenti e scoperte è un vero e proprio manuale che accompagna in tutti i passaggi necessari per appropriarsi pienamente di questa tecnica.

L’arte di lasciare andare

Rossella Panigatti è l’autrice del libro “L’arte di lasciare andare“, edito da Tea in cui si danno spunti utili per “alleggerire” la nostra vita. Come suggerisce il titolo, dovremmo imparare a lasciare andare una serie di cose che non ci servono più o superflue imparando a riscoprire di ciò che è davvero importante. Quindi meno calorie, meno oggetti, meno scarpe, meno… quello che volete voi! Si può partire da cose semplici e poco importanti per poi, una volta presa la mano, lasciare andare anche cose di cui oggi sembrerebbe impossibile separarsi.

Lezioni di meraviglia – Viaggi tra filosofia e immaginazione

Meravigliarsi è un’ un’arte che si può imparare o, meglio, riscoprire dentro di sé (da bambini sicuramente avevamo questa grande capacità!). “Lezioni di meraviglia – Viaggi tra filosofia e immaginazione” di Andrea Colamedici e Maura Gancitano edito dalle Edizioni Tlon e Macro, è un libro che vuole far riflettere proprio su questo tema e, attraverso una serie di riflessioni, spiega perché solo nello “spirito del profondo” possiamo ritrovare la meraviglia: la nostra e quella che ci circonda.

Vivere in piccolo – la gioia di abitare in un pugno di metri quadri

In Giappone si vive in piccoli spazi dove si trovano solo le cose davvero utili e importanti e viene completamente eliminato il superfluo riscoprendo così la bellezza dell’essenziale. Una filosofia di vita che Dominique Loreau insegna nel suo libro ‘Vivere in piccolo – la gioia di abitare in un pugno di metri quadri’( ed Vallardi). Le abitazioni di dimensioni ridotte offrono diversi vantaggi: sono più propizie al piacere a al sogno, hanno costi minori rispetto a spazi grandi e pieni di mobili e oggetti di arredamento, consentono di sprecare meno energia ed avere dunque più tempo da dedicare a se stessi.

 

Minfulness per supermamme – Prendi fiato! 65 strategie per alleggerire la tua giornata

Della mindfulness abbiamo parlato più volte, si tratta di un tipo particolare di meditazione o meglio una pratica per portare la nostra attenzione nel momento presente. Secondo Shonda Moralis, psicoterapeuta specializzata in disturbi legati allo stress e in terapia basata sulla mindfulness, è una tecnica perfetta per tutte le mamme. “Minfulness per supermamme – Prendi fiato! 65 strategie per alleggerire la tua giornata” è il libro di Edizioni Il Punto d’Incontro in cui l’autrice spiega come potrebbero bastare 5 minuti di mindfulness per “svoltare” l’indaffaratissima giornata di una mamma.

 

Lagom, la ricetta svedese per vivere con meno ed essere felici

Lagom è la ricetta svedese per vivere meglio ed essere felici nel rispetto di tutti e in maniera ecosostenibile. Per imparare a mettere in pratica questa filosofia potete seguire i consigli dell’autrice Lola Akerström, fotografa e giornalista direttrice del sito di viaggi Slow Travel Stockholm racchiusi nel libro: “Lagom, la ricetta svedese per vivere con meno ed essere felici” edito da Bur-Rizzoli. Qui si svelano i segreti di uno stile di vita improntato alla moderazione, sostenibilità e consapevolezza sociale diventato di moda in tutto il mondo. Equilibrio e moderazione sono le parole chiave. Lagom incoraggia a seguire ciò che è davvero meglio per se stessi. Niente di più e niente di meno di quello che davvero serve.

Avrah ka dabra, creo la mia felicità

L’autore del libro libro “Avrah ka dabra, creo la mia felicità” (Edizioni L’Età dell’Acquario) è Dario Canil, psicologo e insegnante di sciamanesimo. Nel suo scritto sottolinea l’importanza di prendersi la responsabilità della propria esistenza, lavorando su di sé e imparando a guardare ad ogni evento bello o brutto della propria vita come ad un’opportunità. Non bisogna mai dare nulla per scontato, nemmeno le piccole cose imparando l’arte di ringraziare. Come sostiene l’autore: “La felicità non dipende da quello che il mondo ti dà ma dalle tue aspettative, da quello che tu pensi che il mondo ti dà o ti deve dare“.

96 lezioni di felicità

Riordinare la propria vita e la propria casa può essere il sistema giusto per ritrovare la felicità. “96 lezioni di felicità” è l’ultimo libro di Marie Kondo, autrice del bestseller “Il magico potere del riordino” in cui si svelano tutti i segreti del suo metodo che, attraverso la sistemazione degli spazi e il decluttering, può migliorare la nostra vita. Se vogliamo liberarci di qualcosa che ci lega troppo al passato, l’autrice ci spiega come farlo al meglio.

La felicità al potere

Vi ricordate l’originale presidente dell’Uruguay, Pepe Mujica, che ha stupito il mondo per la sua capacità di vivere in modo frugale e di rinunciare a gran parte del proprio stipendio? Se volete imparare qualcosa da lui potete acquistare il libro “La felicità al potere” edito in Italia dalla casa editrice Eir . Qui Mujica racconta la sua esperienza personale come ostaggio di una dittatura feroce, descrive quindi quella strada piena di ostacoli che è necessario percorrere per raggiungere la felicità.

E a voi quale libro ha cambiato prospettiva e avvicinato un po’ di più alla felicità?

Francesca Biagioli – GreenMe